Assenze, presenze e quotidianità

vit3

Il giorno della vittoria nella II guerra mondiale, il 9 maggio per l’Unione Sovietica. 27-28 milioni di morti, il numero più alto in assoluto. Putin negli ultimi anni  ha fatto della grande parata di Mosca l’occasione per rivendicare la grandezza della Russia. E quest’anno ha voluto una parata più imponente, anche per esibire i suoi nuovi mezzi tecnici da guerra. I Moscoviti c’erano, come sempre. La “grande guerra patriottica” – questo è il nome con cui nell’Unione Sovietica si indicava quella che il resto del mondo chiama “Seconda Guerra mondiale” e la tradizione è mantenuta in molti Paesi ex-Urss – è ancora un evento dal cui ricordo non si può prescindere per i Russi.

C’era anche Stalin, la cui immagine, dopo anni in cui era stata molto defilata, è tornata ad occupare un posto di primo piano, lui, il vincitore di Hitler, al quale, in nome di questa vittoria molti Russi anche di oggi sono disposti a perdonare i milioni di vittime fatte dal suo regime nel suo stesso popolo. E’ la rilettura della storia di Putin.

Non c’erano capi di Stato dell’Occidente. Tra i leader dei Paesi dell’Asia ex-sovietica c’era Nazarbayev, il presidente kazako, ma non a fianco di Putin, spostato una sedia più in là. A dimostrare una minore considerazione da parte del presidente, vista la presa di distanza di  Nazarbayev dalla politica di ritorno del controllo sui Paesi ex-Urss inaugurata da Putin con l’Ucraina. Certo Nazarbayev non ha dimenticato che il suo collega russo ha dichiarato che il Kazakhstan come Paese non è mai esistito… Intanto ha comunque rivolto un invito ufficiale a recarsi nel suo Paese a Poroshenko.  Il presidente uzbeko non c’era per nulla.

E così Lukashenko, il bielorusso, che non c’è andato a Mosca ed ha celebrato l’anniversario a Minsk con una parata alla quale hanno partecipato anche alcune decine di soldati degli Stati Uniti, accolti dalla folla sorpresa anche con applausi. La guerra non fu vinta solo dall’Unione sovietica, in realtà. Una realtà oscurata da loro finora, così come fino ad anni abbastanza recenti per l’Occidente la guerra era stata vinta solo dagli Alleati, quelli occidentali ovviamente.

A rendere, inoltre, diversa dal solito la grande, infinita parata moscovita c’era anche il fumo non previsto di un grande incendio in una zona commerciale della città, fumo così alto da essere visibile pure dalla Piazza Rossa.

L’Ucraina intanto, in attesa di verificare se dopo il 9 maggio, come prevedono molti esperti militari Nato, la Russia le scatenerà contro una grande offensiva, festeggia la sua vittoria di 70 anni fa. Poroshenko resta a Kiev.

Nel Paese tutto “normale”. Notizie scelte a caso: negli ultimi giorni 4 soldati saltati su una mina vicino ad Avdeyevka; 2 soldati morti e 4 feriti vicino Horlovka. Ai rappresentanti dell’Osce i separatisti non permettono di entrare a Debaltsevo, per il cui controllo si è combattuto a lungo con molte vittime tra esercito ucraino, separatisti e civili. 570 i corpi ritrovati dei soldati caduti da settembre ad oggi nel Donbass. Il paese di Piski, vicino Donetsk, è ormai solo rovine. In quella di Spartak di 2.000 persone ne sono rimaste a vivere solo 40. Nel Donbass risultano dispersi senza lasciare traccia 1.460 persone. Tutto “normale”.

Quella vittoria di cui si celebra il 70simo anniversario voleva essere la fine dell’ultima guerra combattuta in Europa. Non è stato così. C’è stata la guerra in Jugoslavia. E ora, quella in Ucraina tra Russia e Ucraina che cos’è?

http://112.ua/glavnye-novosti/v-avdeevke-na-fuhase-podorvalys-boitsi-ato-chetvero-voennikh-pohybly-zhurnalyst-226741.html

http://112.ua/glavnye-novosti/nablyudateli-obse-zayavlyayut-chto-boeviki-ne-pustili-ih-v-debalcevo-227503.html

http://112.ua/obshchestvo/pod-horlovkoi-btr-syl-ato-popal-v-zasadu-2-voennikh-pohybly-eshche-4–raneni-zhurnalyst-226739.

http://112.ua/kriminal/v-luhanske-voennie-rf-y-mestnie-boevyky-massovo-zabyraiut-u-horozhan-kvartyri-y-doma-nardep-226722.html

http://112.ua/obshchestvo/s-sentiabria-na-donbasse-poyskovyky-nashly-tela-560-uchastnykov-ato-zhylkyn-227107.html

http://podrobnosti.ua/2032886-voennyh-iz-ameriki-vstretili-ovatsijami-na-parade-v-minske.html

http://podrobnosti.ua/2032708-peski-pod-donetskom-prevratilis-v-ruiny-foto.html

http://podrobnosti.ua/2032749-prezident-uzbekistana-ne-poedet-k-putinu-na-parad.html

http://podrobnosti.ua/2032746-nazarbaev-priglasil-poroshenko-v-kazahstan.html

http://112.ua/glavnye-novosti/v-dnr-zaiavliaiut-chto-v-spartake-yz-2-tis-ostalys-prozhyvat-40-chelovek-227122.html

http://112.ua/obshchestvo/kuchma-na-donbasse-bez-vesty-propavshymy-chysliatsia-1460-chelovek-226918.html

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *