E dove me ne posso andare?

Refat Chubarov, un rappresentante dei Tatari di Crimea, ha dichiarato di accettare il passaporto russo.

“Guardo con grande rispetto ai Lettoni, agli Estoni, ai Lituani di Crimea. Ma se io fossi un Lettone o un Lituano cittadino ucraino, e vivessi qui, e non avessi la percezione di ciò che è successo qui, mi resterebbe come minimo una possibilità:  andarmene nella mia patria storica. Oppure come alcuni gruppi etnici ucraini potrei lasciare la Crimea e andare nell’Ucraina continentale.Ma che possono fare i Tatari di Crimea, che non accettano questo cambiamento, loro che, strappati di qui, sono ritornati dopo 50 anni a questa terra? E’ un bel problema per noi.”

http://112.ua/politika/glava-medzhlisa-chubarov-soglasilsya-poluchit-rossiyskiy-pasport-52773.html

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *