Dai bielorussi inaspettatamente

gior

Di lui si è detto che è “l’ultimo dittatore d’Europa“. Quindi, che anche nel regno di Lukashenko si manifesti un dissenso, costituisce una notizia.

L’ Associazione bielorussa dei giornalisti ha deciso di boicottare la conferenza annuale della Federazione europea dei giornalisti che si svolgerà a Mosca.

I responsabili dell’Associazione, in una lettera aperta, hanno motivato questa decisione in base ai principi del codice etico e al profondo rispetto che nutrono per il popolo ucraino  costretto a condurre una guerra contro i separatisti sul proprio territorio.

“Consideriamo la conferenza della EFJ l’avvenimento più importante nel campo del giornalismo europeo. Per questo a nome dei membri della nostra associazione nazionale manifestiamo il nostro dissenso sulla sua realizzazione nella capitale di uno Stato il cui potere negli ultimi tempi deliberatamente si è comportato e si comporta in modo tale da violare gli standard etici e professionali del giornalismo“, scrivono nella loro lettera.

“Dinanzi ai nostri occhi nei media russi si attua una costante sottomissione della funzione dell’informazione attraverso la manipolazione e alla propaganda.

E’ evidente che il potere della Russia stimola indirettamente questo vergognoso processo, premiando pubblicamente i partecipanti più attivi nella violazione dei basilari principi dell’obbiettività giornalistica.

Per questa ragione ci sembra poco convincentE l’argomento addotto da una parte dei colleghi europei che in questo periodo difficile per i giornalisti russi svolgere la conferenza annuale a Mosca sia una espressione di sostegno internazionale alla collettività dei giornalisti russi”.

Oltre ai Bielorussi, hanno rifiutato la partecipazione al Convegno i giornalisti della Georgia, dell’Ungheria, del Lussemburgo, dell’Ucraina e delle Isole Faroe.

La richiesta di non svolgere l’incontro a Mosca era stata rivolta il 14 settembre ai rappresentanti dell’Associazione Internazionale dall’Associazione nazionale dei giornalisti ucraini.

http://www.pravda.com.ua/rus/news/2014/09/18/7038178/

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *