Icone dell’est e dell’ovest

icon

La Chiesa ortodossa ucraina con un appello del metropolita Onofrio ha promosso una “processione della pace, dell’amore e della preghiera per l’Ucraina” che partirà dall’est del Paese il 3 luglio dal monastero dell’Ascensione di Sviatogorsk , il 9 luglio dall’ovest dal monastero dell’Ascensione di Pochaev, oltre che dal centro, da Kiev. I gruppi cammineranno  reggendo le icone miracolose della Madre di Dio.

Lungo il percorso alla marcia si aggiungeranno quanti vorranno. In questo modo, ha detto il metropolita Onofrio, i vari gruppi, “uniranno l’Ucraina. La Chiesa ortodossa ha sempre avuto questa forza, di unire tutte le persone del nostro Paese. Noi dobbiamo, rifiutando l’odio e la malvagità, ristabilendo l’amore e il perdono, dare forza alla nostra preghiera affinché cessino di scorrere le lacrime delle mamme, affinché i bambini non restino orfani, le donne vedove, affinché i giovani non diventino invalidi, affinché le nostre città e i nostri paesi e le nostre case non siano distrutti”.

Il 27 luglio, alla vigilia della festa del Battesimo della Rus’ di Kiev e della commemorazione del santo principe Vladimir, i vari cortei provenienti dalle tutta l’Ucraina si riuniranno a Kiev nella Pecherska Lavra, il monastero delle Grotte, il luogo più antico della fede delle terre russe, ciascuno portando la propria icona della Madre di Dio.

Riprendendo l’antica tradizione delle processioni sacre a difesa delle città, questa volta sarà l’intera Ucraina ad essere unita in una cerimonia religiosa.

Se poi vi partecipassero anche le altre chiese ucraine, quella cattolica, quella uniate, quella protestante, e anche quella ebraica e quella musulmana, sarebbe un bel segno.

http://podrobnosti.ua/2117786-iz-donetskoj-oblasti-v-kiev-peshkom-otpravjatsja-sotni-verujuschih-upts.html

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *