“Non è la nostra guerra”

russo

Sono stati catturati in territorio ucraino il 25 agosto, a più di 20 km dalla frontiera. Sono dieci soldati russi del 331 reggimento della 98a divisione “Svirskaja”.

Nella conferenza stampa tenuta a Kiev, e di cui è stato pubblicato il video in Facebook, hanno raccontato di non essere stati informati dai comandanti che attraversavano il confine, di aver parlato con i soldati ucraini, di aver saputo solo da loro che dal territorio russo stavano sparando e di aver concluso che “loro non hanno bisogno di questa guerra”, che “questa non è la loro guerra”.

Il comandante del gruppo ha detto che  loro “si sono  sorpresi di quanto hanno visto con i propri occhi”, perché “da noi in internet, e per televisione mostrano tutt’altro rispetto a quello che avviene realmente”, e che invece “i ragazzi ucraini difendono la loro terra”.

Intanto in Russia si continuano a fare funerali per soldati morti “in situazioni imprecisate”.

La notizia, apparsa su  “Украинская правда” è stata ripresa da molti siti e giornali internazionali.

http://rus.newsru.ua/ukraine/27aug2014/desantniki.html

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *