Presa in giro continua

Putin2

La Russia ufficialmente partecipa a incontri bilaterali, trilaterali, ecc. ecc. per ristabilire la pace nelle regioni dell’Est dell’Ucraina, destabilizzate proprio grazie alla sua intromissione.

Non ufficialmente continua a fare entrare nel Donbass mezzi militari, lanciamissili e soldati. Una lunghissima colonna militare è stata parzialmente registrata- guardatela nel video per credere – e di essa hanno dato notizia corrispondenti da Donetsk del “Telegraph” e dell’“Associated Press“. Putin sa benissimo che  tutti i movimenti alla frontiera e nella zona sono controllati con strumenti sofisticati dalla Nato. Semplicemente se ne frega e continua a prendere in giro tutti.

Non solo. Per la quinta volta un convoglio umanitario russo è entrato nel Donbass. Come le altre volte senza essere autorizzato da Kiev, senza rispettare le norme internazionali che stabiliscono i contenuti ammessi come umanitari, senza l’accompagnamento della Croce Rossa. Per l’Ucraina è “contrabbando umanitario” e mezzo per rifornire di armi i terroristi e per far entrare altri soldati russi addestrati.

E infine, la Russia sta violando sistematicamente lo spazio aereo dei Paesi UE con i suoi bombardieri, intercettati sui Paesi Baltici, sulla Gran Bretagna, sul Portogallo. Si tratta di aerei da guerra che non comunicano piani di volo e non rispondono alle richieste di identificazione. Sono un pericolo per gli aerei civili, quindi per chiunque si accinga a salire su un aereo.

I rapporti internazionali non possono basarsi sulle menzogne, sulla “doppia verità” di sovietica memoria.

Il pericolo che ne deriva non riguarda gli scambi import-export, che tanto preoccupano l’economia,  ma la stessa aria libera che respiriamo.

http://112.ua/obshchestvo/bolshaya-voennaya-kolonna-voshla-v-doneck-istochnik-139324.html

http://112.ua/obshchestvo/pyatyy-gumanitarnyy-konvoy-rf-peresek-ukrainskuyu-granicu-139350.html

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-10-30/i-caccia-russi-sfiorano-cieli-europei-063944.shtml?uuid=

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *