Stiamo tranquilli…

  tranqu

Nessuna nuova, buona nuova? Non nel caso dell’Ucraina. Non se ne parla. Ma non perché non ci siano notizie che andrebbero date. La tregua, ad esempio. Ci è stato detto dai media che è stata dichiarata, ma  non che praticamente non è mai entrata in vigore. Ogni giorno ci sono stati lanci di missili su città, paesini e piccoli villaggi. I loro nomi non ci dicono nulla, la “notizia” non sarebbe tale.

Alla data di oggi leggiamo nel sito podrobnosti.ua che si combatte vicino a Lugansk, dalla cui regione sono scappati 170.000 abitanti, di cui 13.000 bambini, secondo i dati ufficiali, che vanno aumentati e di molto, perché non tutti si sono registrati presso gli organi preposti, andandosene presso amici e parenti fuori della zona di combattimento.

Donetsk ieri è stata oggetto di un fuoco intenso come quello cui era sottoposta quotidianamente prima dell’entrata in vigore, si fa per dire, della tregua. In particolare è colpita da un grosso missile. La velocità con cui sul sito del Ministero degli Esteri russo è apparsa la notizia con la specificazione che il missile era delle forze Nato e del calibro di 155 millimetri, ha scatenato i commenti ironici sul web, tutti insistenti sull’immediatezza del riconoscimento, avvenuto quasi quasi prima ancora che il missile toccasse terra. Il Ministero degli Esteri ucraino ha accusato formalmente Mosca di dare notizie false.

A Shirokino ieri le posizioni dei soldati ucraini sono state fatte oggetto di lanci di granate e di armi pesanti, ci sono stati dei soldati feriti e uno morto. La gente oggi è scesa in piazza con le bandiere dell’Ucraina, ha cantato l’inno nazionale, ha pregato e soprattutto ha protestato contro il previsto ritiro dei soldati ucraini dalla cittadina, in vista della sua demilitarizzazione, in quanto temono che essa non sarà rispettata dai filorussi.

Dopo un incontro tra l’ex presidente degli Stati Uniti Jimmy Carter e Vladimir Putin, il commento ufficiale della Casa Bianca è che la Russia continua a non rispettare gli accordi di Minsk, armando e sostenendo i terroristi del Donbass anche con l’invio di truppe. Putin smentisce e smentisce pure di aver dato il suo ok all’entrate nel Donbass dei caschi blu internazionali. La ragione è che la Russia, dice Putin, non è parte in causa in questo conflitto. Peccato che i soldatini russi presenti nel Donbass continuino a postare tranquillamente sui siti e su facebook le loro foto, con i commilitoni e i carri-armati russi. Difficile anche per Mosca controllarli tutti.

Il resto del mondo – non la nostra Italia, in cui viviamo nella beatitudine dell’ignoranza – si preoccupa. Ad esempio, molti osservatori militari dei Paesi confinanti con la Russia, in considerazione della quantità di uomini e mezzi accumulati alla frontiera con l’Ucraina prevedono, e un generale della Nato fa da portavoce, una possibile invasione russa dell’Ucraina dopo il 9 maggio. In Finlandia vengono preparati all’eventualità di una guerra 90.000 riservisti. E il Kazakhstan è allarmato dallo spettro di uno scenario simile a quello della Crimea: i russi lì sono un quarto della popolazione e cominciano a pensare – o ad essere spinti a pensare – a rientrare nella Grande Russia, ovviamente portandosi dietro il Kazakhstan. Il che non piace affatto agli altri tre quarti della popolazione e al presidente Nazarbaiev, che guarda a Putin con un sospetto sempre maggiore.

http://podrobnosti.ua/2032363-v-luganskoj-oblasti-ne-mogut-soschitat-bezhentsev.html

http://podrobnosti.ua/2032320-kalibr-nato-zamerjali-na-letu-reaktsija-sotssetej.html

http://podrobnosti.ua/2032359-mid-ukrainy-obvinil-lavrova-vo-vbrose-lzhi.html

http://podrobnosti.ua/2032295-shirokino-obstrelivajut-iz-minometov-i-granatometov.html

http://podrobnosti.ua/2032371-rossija-sryvaet-soglashenija-po-donbassu-gosdep-ssha.html

http://podrobnosti.ua/2032336-finljandija-gotovit-900-tys-rezervistov-na-sluchaj-vojny.html

http://podrobnosti.ua/2032324-kazahstanu-grozit-povtorenie-krymskogo-stsenarija-washington-post.html

http://ru.delfi.lt/abroad/global/general-nato-rossiya-mozhet-gotovit-nastuplenie-na-ukraine.d?id=67859988

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *