“Tre popoli, una sola radice”

72ea5c0-crimea

La “Giornata internazionale dei popoli indigeni del mondo”, decisa dalle Nazioni Unite nel 1994, vuole celebrare la diversità delle popolazioni che abitano il nostro pianeta perché ne sia conservata l’esistenza e valorizzata la cultura.

Per questa occasione l’Associazione per la difesa dei diritti dei popoli della Crimea “Krimskij dom” ha prodotto un breve video, “Tre popoli, una sola radice” (visibile anche in youtube, “Три народи – один корінь”), occasione per sottolineare ancora una volta quanto i popoli nel corso della storia si siano incontrati e mescolati e quanto nei tempi più bui di essa, tempi purtroppo non definitivamente passati, abbiano sofferto.

Tre sono i popoli originari della penisola sul Mar Nero: i Tatari di Crimea, musulmani, di cui abbiamo parlato molte volte, i Krymchaki e i Caraimi (o Caraiti).

I Krymchaki erano degli ebrei la cui presenza in Crimea è attestata già nel primo secolo avanti Cristo. Mantennero molti contatti con l’occidente, mescolandosi ad ebrei di altre aree geografiche, tra cui nel Medioevo anche a famiglie genovesi abitanti nelle colonie della nostra repubblica marinara in quella penisola – ad esempio Caffa, oggi Feodosia, e Khersoneso, l’odierna Sebastopoli -.   I Caraimi, infine, erano una popolazione del ceppo turco di religione ebraica. Una loro comunità  – solo qualche centinaio di persone – è oggi a Trakai, poco lontano da Vilnius, in Lituania, dove arrivarono nel Medioevo come milizie chiamate dal re Vitoldo. Sopravvissero alla Shoah in quanto identificati dai nazisti durante l’occupazione di quel Paese in base alla nazionalità, e non, per loro fortuna, in base alla religione. Di Caraimi ne esistono ormai meno di un migliaio in Crimea e circa due mila nell’Ucraina occidentale.

Durante la deportazione staliniana e le repressioni successive questi tre popoli complessivamente persero il 46,2 per cento dei propri componenti. Ora che la Crimea è del tutto assorbita dalla Russia, che le ha recentemente tolto qualunque segno distintivo facendola rientrare nella Circoscrizione federale meridionale, che ne sarà di questi “tre popoli con un’unica radice”?

http://www.pravda.com.ua/rus/photo-video/2016/08/9/7116928/

https://en.wikipedia.org/wiki/Krymchaks

https://it.wikipedia.org/wiki/Caraiti

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *