Un divieto assolutamente inutile

Ancora Mustafà Gemilev, il leader  dei Tatari di Crimea.

Il governo russo di  Crimea lo ha dichiarato persona non grata e, approfittando di un suo viaggio a Kiev, ha sancito per lui il divieto di rientrare in Crimea e in Russia. Ha pure vietato a emittenti radio e televisive di nominarlo e di mostrare l’immagine. L’informazione è stata data dal segretario stampa di Megelis, Leyla Muslimova.

Telefonicamente, Gemilev ha commentato: ” E io dico che non ho alcuna intenzione di entrare nella loro Federazione Russa. L’ultima volta che ci sono stato, abbiamo aspettato più di 26 anni per essere liberati e per poterne uscire.”

Podrobnosti- TV

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *